Apri il Menu

Corsi di Laurea

Design e Architettura degli Interni






GUIDA DELLO STUDENTE

Scarica PDF


I Anno

Storia dell’arte moderna
Il modulo è finalizzato all’apprendimento della storia dell’arte italiana per il periodo compreso tra il 1400 e il 1815. Durante le lezioni saranno analizzati esempi di spazi pubblici urbani medievali, rinascimentali e barocchi.

Architettura degli interni I
Il corso si pone l'obiettivo di indagare, sperimentare e sviluppare progetti di spazi altamente innovativi, contribuendo a sviluppare negli studenti una consapevolezza concettuale e strumentale-applicativa della pratica del progetto di spazi. In una prima fase saranno trattate le nozioni di base, che aiuteranno l’allievo ad acquisire una visione In una seconda fase si passerà ad esaminare gli elementi caratteristici dell’alloggio.

Fondamenti di disegno Informatico
L’obiettivo del corso è fornire i principi del disegno digitale, gli studenti saranno seguiti nell’implementazione del disegno e nel passaggio dal cartaceo al digitale, coadiuvati dai migliori programmi sul mercato.

Design I
Il corso mira a trasferire agli allievi le nozioni base del disegno architettonico. Lo studente verrà seguito nell’apprendimento delle tecniche del disegno per una corretta rappresentazione progettuale dello spazio.

Tipologia dei materiali I
Il corso si propone di illustrare le proprietà fisico-chimiche e meccaniche delle principali classi di materiali e le più importanti tecnologie per la produzione di manufatti impiegate nell'industria. Il corso fornirà agli studenti la capacità di selezionare i materiali e le tecnologie di produzione più idonei alla fabbricazione di un prodotto e di valutare la validità delle possibili alternative in funzione dei requisiti richiesti e dei costi.

Fondamenti di Marketing culturale
Il corso mira a trasferire al discente tutte le principali nozioni riguardanti il marketing dai fondamenti agli aspetti operativi e strategici, alle politiche da attuare e agli approfondimenti legati ai settori economici di maggiore interesse e le applicazioni nei contesti sociali e culturali.

Illuminotecnica
L’illuminazione è l’’insieme degli strumenti e delle tecniche che permettono di rendere un determinato ambiente, chiuso o aperto che sia, fruibile anche in assenza totale o parziale della luce naturale. Il corso mira a fornire le conoscenze e le competenze di base sulla parte della fisica tecnica che si occupa delle questioni attinenti all’illuminazione appropriata degli ambienti.

II Anno

Storia dell’ Arte contemporanea
Il corso delinea la storia dell’arte e del design attraverso l'analisi delle teorie, degli autori e dell'evoluzione degli oggetti dalla fine del XIX secolo ad oggi, dal concetto di arti applicate alla definizione di industrial design, con particolare attenzione alla produzione di design italiano della seconda metà del novecento e ai rapporti con l'arte contemporanea.

Architettura d’interni II
Il corso affronta lo studio dell'alloggio mediante una breve trattazione sull'evoluzione storica dello stesso e del concetto di casa come fattore sociale.
Successivamente verranno esaminati i parametri quantitativi e qualitativi che influiscono su forma e dimensione delle stanze, creando una prima struttura di base degli ambienti.
il corso prosegue con la descrizione dettagliata di ogni singolo ambiente dal punto di vista teorico progettuale e dimensionale.

Design II
L’obiettivo del corso non è l’oggetto, ma l’acquisizione della metodologia progettuale che permetta di affrontare tutte le sfide progettuali. Si affronta lo sviluppo di un progetto partendo dalla conoscenza e l’analisi del problema, per passare alla fase del concept dove il designer identifica l’idea creativa da applicare al successivo progetto. Al fine di un racconto esaustivo del progetto, sono richiesti tutti i materiali multimediali, tecnici e narrativi alla stregua di un progetto professionale.

Cultura del progetto
Il corso si pone l’obiettivo di fornire le competenze e le conoscenze di base per interfacciarsi con l’utente/cliente nel corso dell’elaborazione del progetto. Attraverso le lezioni lo studente imparerà a gestire gli aspetti commerciali e comunicativi della relazione con il commitment.

Tecniche di modellazione digitale
L’insegnamento comprende l’insieme dei saperi relativi al trattamento digitale delle immagini in ambiente 3D. Le applicazioni vanno dalla realizzazione e ricostruzione di ambienti tridimensionali, alla progettazione e rappresentazione di oggetti e manufatti. Inoltre funzioni quali la generazione automatica di prospettive, la creazione delle viste bidimensionali, l’ombreggiatura e il rendering offrono moltissime possibilità di applicazione e di impiego. La seconda parte del corso affronta il rendering e l’animazione attraverso il software 3D Studio Max per creare, visualizzare e verificare oggetti tridimensionali nelle diverse complessità con le applicazioni delle superfici dei materiali. Gli incontri forniscono gli strumenti tecnici per realizzare la rappresentazione grafica di prodotti e architetture con tecniche di illuminazione e applicazione di materiali (texturing).

Cultura tessile
Affinché un progetto di arredo possa ricevere l’approvazione del committente, quindi essere realizzabile e remunerativo, è fondamentale conoscere fibre e tessuti e sceglierli in base alle tendenze, valutandone le caratteristiche merceologiche fondamentali, il quantitativo, il costo, il peso.

Metodologia della progettazione 
Il Corso affronta i principi fondamentali della progettazione degli impianti elettrici e idrici, con particolare attenzione all’armonia di questi nel contesto di inserimento, tenendo conto anche del concetto di risparmio energetico.

Tipologia dei materiali II
Il corso si propone di introdurre gli studenti alla conoscenza dei materiali di interesse architettonico, conoscenza indispensabile all'architetto per operare scelte razionali di progetto e congruenti applicazioni in fase esecutiva. Questo secondo insegnamento riguarda la trattazione dei materiali da costruzione antichi e moderni, quali i leganti, i laterizi, i metalli (acciai, ghise, alluminio, rame), le pietre, il legno, il vetro e le materie plastiche.

Fenomenologia degli stili
Uno studio antropologico, etnografico e storico delle tipologie abitative europee e extraeuropee, volto a far percepire agli studenti le caratteristiche delle singole realtà analizzate, al fine di renderle applicabili e modificabili.

Allestimento degli spazi espositivi
Il corso si sviluppa su diversi livelli, affrontando tutte le tematiche connesse alla pubblicizzazione del prodotto all’interno dello store. Si andrà quindi dalla progettazione grafica dello spazio espositivo, ad accenni al marketing del prodotto, con particolare attenzione rivolta allo studio del prodotto.

III Anno

Storia dell’architettura contemporanea

L'obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti gli strumenti per la comprensione del progetto architettonico, nonché le conoscenze generali relative ai principali temi e protagonisti della storia dell'architettura contemporanea.

Architettura d’interni III
Durante il corso saranno approfondite le tematiche già trattate nel primo e secondo anno, verrà introdotto il terzo orientamento alla progettazione d'interni mediante un approccio avanzato che veicola lo studente verso la conoscenza dei fattori essenziali e determinanti al fine di strutturare un impianto planimetrico fruibile, funzionale e con contenuti spaziali di rilievo.

Design III
Lo studente deve dimostrare di aver acquisito una metodologia progettuale nella realizzazione di progetti con un maggiore livello di complessità e con una più approfondita definizione di particolari formali e tecnici.

Urban design
La finalità precipua dell’urban designer è quella di proporre valori di connessione tra persone e luoghi, funzione e forma urbana, ambiente e tessuto edilizio, per ricostituire luoghi di bellezza e di identità, attraverso scelte progettuali che andranno a coordinare l’insieme delle decisioni afferenti la gestione amministrativa, l’equità sociale e l’efficienza economica.

Eco design
Il corso mira a far acquisire agli studenti gli elementi base del design sostenibile, il cui obiettivo è l’integrazione armonica e non invasiva della progettazione architettonica con l’ambiente in cui verrà implementata.

Architettura virtuale
Il corso mira a trasmettere agli allievi le tecniche tridimensionali, quali la generazione automatica di prospettive, l’esecuzione di prospetti e sezioni, l’animazione3D e il rendering, che permettono di verificare la volumetria degli spazi progettati, di dare corpo in ogni minimo particolare al progetto attraverso la sua rappresentazione reale e di poterlo variare al fine di sperimentare nuove soluzioni.

Design Management
Obiettivo del corso è fornire agli studenti le competenze di base per affrontare il lavoro anche dal punto di vista legale. Saranno affrontate le tematiche del diritto e della legislazione riguardanti l’architettura degli interni.

Comunicazione espositiva
Il successo nella vendita passa anche attraverso l’allestimento e l’esposizione del prodotto. Nel corso delle lezioni verranno analizzate le principali tecniche di comunicazione per rendere un’esposizione accattivante e vincente.
 

DOCUMENTAZIONE

Scarica PDF

PROGRAMMA MODULARE

Scheda tecnica

FIGURA PROFESSIONALE

Il percorso di studi per il conseguimento del diploma triennale in Design e Architettura degli Interni ha l’obiettivo di fornire allo studente le competenze necessarie a elaborare un progetto d’interni nelle sue diverse fasi: dall’ideazione alla meta-progettazione e progettazione, sino al controllo della realizzazione effettiva del progetto.

Le competenze fondamentali acquisite al termine del corso riguardano:

  • la lettura dei bisogni e dei comportamenti degli utenti, nonché degli aspetti sociali, culturali, psicologici, ergonomici che condizionano le modalità d’uso degli spazi;
  • l’elaborazione di soluzioni progettuali innovative, coerenti con le diverse modalità di fruizione degli ambienti da parte degli utenti;
  • la capacità di cogliere il rapporto esistente tra la progettazione degli spazi interni e la dimensione dei servizi che vengono erogati nell’ambito di questi spazi, soprattutto per precise tipologie di interni (ad esempio: gli spazi per la cultura, gli ambienti espositivi e per gli eventi, gli spazi per la vendita di beni e servizi, i luoghi per la ristorazione e l’intrattenimento).
 

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Il diplomato, rappresenterà una figura professionale altamente qualificata, completato l’iter didattico, sarà perfettamente in grado di iniziare la libera professione e di svolgere attività professionale presso aziende e società di allestimento. Altri ambiti lavorativi del Designer d’interni sono le imprese orientate al punto vendita e al visual merchandising e gli studi professionali e società di progettazione che svolgono attività di trasformazione funzionale di fabbriche, uffici e strutture industriali.